TEN 5.10.2020 News della settimana

7. Visita oculistica: viva la vista! La prevenzione è fondamentale e grazie alle visite oculistiche i nostri occhi possono continuare a essere tutelati. Nel percorso della visita oculistica, dopo aver raccolto informazioni generali, si passa all’esame oculare e alla valutazione del visus e dell’eventuale difetto di refrazione. Successivamente si misura la pressione oculare e infine si guarda il fondo dell’occhio. La visita oculistica non è dolorosa e può durare da venti minuti a un’ora. → Link

6. Cheratocono: ecco come affrontarlo. È il Cross-Linking la terapia più recente per il trattamento del cheratocono; si esegue in anestesia locale con gocce di collirio e dura circa 40 minuti. L’intervento di Cross-Linking consente un miglioramento sia della visione a occhio nudo che di quella corretta con occhiale o lente a contatto. Nei casi più gravi si deve ricorrere al trapianto parziale o totale del lembo corneale. → Link

5. Fatichi a leggere? Correzione della presbiopia. La presbiopia è un difetto di refrazione fisiologico che non può essere prevenuto ma può essere corretto con la chirurgia refrattiva. Si tratta di un intervento che migliora la capacità visiva, è poco invasivo e viene effettuato ambulatorialmente in anestesia locale. Dura pochi minuti e non comporta dolore. → Link

4. Basta occhiali: IOL Premium. Nel corso degli anni per dare ancora più speranza ai pazienti che desiderano riavere la propria capacità visiva, senza dover indossare gli occhiali da lontano e da vicino, le aziende hanno messo a punto delle lenti sempre più tecnologicamente evolute, superando anche i limiti delle IOL standard. Si tratta delle lenti intraoculari Premium, che possono essere di vario tipo: IOL toriche, IOL multifocali o accomodative e IOL multifocali toriche. → Link

3. Sindrome dell’occhio secco: la soluzione. Fino a poco tempo fa l’occhio secco veniva trattato con vari metodi che hanno dimostrato di donare solo un sollievo passeggero; metodi come lacrime artificiali, impacchi caldi o massaggio delle palpebre. Oggi la terapia più valida per il corretto funzionamento dell’occhio consiste sicuramente nella Luce Pulsata Intensa Regolata, un trattamento del tutto indolore. → Link

2. L’illusione ottica più antica del mondo. Il tempio indù, costruito nel XII secolo, custodisce l’illusione ottica più antica del mondo, i cui protagonisti sono un toro e un elefante. Il bassorilievo presente nel tempio raffigura due corpi di animali con le teste sovrapposte e fuse. Si tratta di un trucco visivo che permette di vedere, appunto, un elefante se ci si concentra sull’animale di destra e un toro se ci si concentra sull’animale di sinistra. → Link

1. Visite oculistiche: tuteliamo i bambini. Anche la vista dei bambini è importante, soprattutto per l’autonomia e per le relazioni sociali, e per questo deve essere controllata già in tenera età, prima della scuola. Più di un terzo dei bambini presenta problemi di vista e oltre il 35% non indossa gli occhiali adeguati al tipo di difetto visivo. Inoltre se i genitori o i nonni sono affetti da miopia, astigmatismo o ipermetropia, è opportuno ricordare che si tratta di difetti di vista ereditari. → Link