TEN 3.02.2020 News della settimana

7. Batteri, funghi e virus che causano endoftalmite: ecco come affrontarla. L’endoftalmite è una grave infezione dell’occhio che si può diagnosticare grazie alla lampada a fessura oppure grazie all’ecografia bulbare. È necessario un intervento chirurgico e successivamente, il recupero della vista, dipende dalla gravità dell’endoftalmite stessa e dalle condizioni dell’occhio prima che si infettasse. → Link


6. Autorefrattometro cheratometro portatile donato a una struttura di oculistica: lo strumento di ultima generazione dotato di grande precisione e accuratezza. Donato dalla ditta “Electronic System” all’azienda ospedaliero-universitaria di Novara, questo apparecchio, dotato anche di stampante, misura la refrazione di un’area ampia (6 mm) ed è molto utile, inoltre, per misurare i difetti di vista dei più piccoli.  → Link

5. “Mese della Prevenzione della Maculopatia e Retinopatia senile”. Il Centro Ambrosiano Oftalmico e l’Ospedale San Raffaele di Milano promuovono dal 23 gennaio al 28 febbraio 2020 la Campagna di Prevenzione della Maculopatia e Retinopatia senile, attraverso la quale i migliori specialisti oculisti sono a disposizione gratuitamente in molti centri d’eccellenza ospedalieri. Questo per trasmettere, tramite eccellenti professionisti, l’importanza della costante prevenzione. → Link

4. Attenzione alle pericolose pseudo-visite oculistiche, nei negozi di ottica, pubblicizzate anche nelle scuole. Il presidente della SOI (Società Oftalmologica Italiana), Matteo Piovella, denuncia le visite effettuate dagli ottici e non da oculisti professionisti, questo perché non bastano per dare la giusta sicurezza alla salute dei nostri occhi e soprattutto a quella dei nostri figli. Tutto ciò che si è venuto a creare non è una guerra, bensì un pacifico intervento a difesa, principalmente, della salute dei bambini. → Link

3. Perché è importante una diagnosi precoce delle patologie oculari? Sia la cecità che la grave diminuzione della vista sono evitabili e prevenibili molto spesso, più di quanto possiamo pensare, e proprio per questo motivo è necessario non fornirsi un’autodiagnosi durante tutto l’arco della vita, bensì rivolgersi a esperti professionisti per poter essere certi di ciò che si ha e per poter avere la giusta cura.  → Link

2. Smog come pericolo costante: una minaccia non solo per i polmoni ma anche per i nostri occhi. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista scientifica internazionale “Seminars in Ophtalmology”. Avete mai sentito parlare di congiuntivite urbana o da inquinamento? È un’infiammazione degli occhi dovuta, appunto, dall’eccessivo inquinamento che circonda le nostre città e i sintomi sono molto simili a quelli di una classica allergia. La cosa migliore, come sempre, è recarsi da uno specialista. → Link

1. Azienda ospedaliero universitaria di Ferrara: la prima in regione nella cura della cornea. Questa clinica oculistica, diretta dal professor Paolo Perri, segue attentamente le necessità di ogni paziente ed è dotata di tecnologie all’avanguardia, con annessa riduzione dei rischi, e di un’équipe molto unita e professionale. Tutto ciò contribuisce nel fare enormi passi avanti, inoltre, nel campo della chirurgia per le patologie vitreo-retiniche e  per la degenerazione maculare senile. → Link