TEN 24.07.2019 News della settimana

19

7. Estate, il periodo giusto per un ritocco perché il bisturi non va più in vacanza: tecniche mininvasive e cicatrici sempre più nascoste. I mesi più caldi sono i più adatti per concedersi qualche ritocchino senza rinunciare a mare e abbronzatura. Non tutti vogliono sacrificare i pochi giorni di vacanza per la convalescenza da lifting ed è per questo che i tempi di recupero sono decisamente ridotti e gli interventi sono ormai mininvasivi: è sufficiente un riposo di qualche giorno per poi tornare ad esporsi al sole. → Link

6.  Lenti a contatto: un italiano su 3 non le usa perché non le conosce e solo al 20% di chi porta gli occhiali viene suggerito di provare le lenti a contatto. Chi usa le lenti lo fa perché vede meglio, per l’aspetto estetico oppure perché sono pratiche. Ora i progressi tecnologici permettono un’elevata performance e comfort. Presente anche il successo di un App sviluppata da Coopervision con il nome di OptiExpert, che si propone come uno strumento educativo in più, in grado di facilitare e perfezionare la scelta delle lenti. → Link

5. In funzione, all’ospedale Manzoni, il biometro ottico donato dall’Ancos. È bene dire che una diagnostica moderna e tecnologicamente avanzata è a beneficio di una terapia accurata e appropriata. Il biometro ottico viene utilizzato prima di un intervento di cataratta consentendo di misurare la lunghezza del bulbo oculare, la curvatura della cornea e la profondità della camera anteriore dell’occhio; elabora formule matematiche per conoscere la lente intraoculare da impiantare; avviene in pochissimi minuti e senza anestesia. → Link

4. Non visita un ragazzo ferito molto gravemente con una chiave, mentre cambiava la gomma dell’auto. Oculista rinviato a giudizio. Il medico maceratese di 59 anni era reperibile ma nonostante fosse stato contattato non raggiunse l’ospedale per curare il giovane, rifiutandosi e dicendo che lo avrebbe visitato il mattino dopo, ed è per questo che si aprirà un processo al tribunale di Macerata. Chi abbia ragione tra accusa e difesa lo stabilirà il processo che partirà il prossimo marzo. → Link

3. La cura degli occhi in estate, i pericoli e i consigli per proteggerli: le attenzioni per i nostri occhi non vanno mai in vacanza, soprattutto con la stagione estiva. Dovremmo proteggere i nostri occhi e i raggi solari possono causare vari problemi: congiuntivite, scottature oculari e irritazioni per la sabbia negli occhi. Si consiglia di indossare occhiali da sole dotati di certificazione CE. Dovremmo limitare l’uso delle lenti a contatto nelle ore più calde, perché possono irritare e anche quando si fa il bagno nell’acqua salata. Si consiglia di utilizzare colliri appositi e importante l’alimentazione: vitamina E, C e A; betacarotene e acidi grassi polinsaturi Omega 3. → Link

2. Meglio le lenti EDOF o TRIFOCALI? Entrambi i tipi di lenti consentono una buona visione da vicino. È importante saper dialogare con il paziente e se per quest’ultimo è importante vedere perfettamente da vicino, l’unica soluzione è la trifocale, perché è l’unica lente che da una potenza molto importante; se invece al paziente interessa avere un aiuto da vicino, non lo infastidisce mettere ogni tanto un paio di occhiali e deve viaggiare di sera o di notte, gli viene proposta una EDOF. → Link

1. Torcicollo oculare: posizione anomala del capo di origine oculare. Una posizione anomala del capo si ha quando gli occhi non sono spontaneamente diritti, ma lo diventano assumendo con il capo una particolare posizione. Il problema può essere strabismo, nistagmo, difetto refrattivo o presenza di una palpebra più abbassata. Si può correggere chirurgicamente, ci sono delle posizioni in cui il movimento viene ridotto, bloccato, oppure si può correggere muovendo la testa e utilizzando degli occhiali.→ Link